Top

Phu Quoc, l’isola del lusso

LA NOSTRA ESPERIENZA A PHU QUOC

Isola vietnamita conosciuta fino a qualche anno fa per le sue immense coltivazioni di pepe e per gli allevamenti di perle, è oggi una delle più frequentate da turisti di tutto il mondo. Situata nel golfo della Thailandia vanta 150 km di costa e numerosissime spiagge e scogliere. Le spiagge cambiano colore in base alla loro collocazione: ce ne sono alcune bianche tropicali altre dorate e granellose, altre ancora rocciose e selvagge. La spiaggia più bella è senza dubbio Bai Sao nel sud dell’isola, che ricorda vagamente con i suoi colori candidi e le acque cristalline, l’isola di Praslin alle Seychelles.

La natura incontaminata con una foresta vergine di 37.000 ettari, un Parco Nazionale Marino protetto rendono l’isola un luogo incantevole da esplorare.

Da non dimenticare anche l’aspetto culturale dell’isola: oltre alle piantagioni di pepe e agli allevamenti di perle, merita una visita il centro di Duong Dong, con il suo mercato all’aperto ricco di bancarelle e negozi di generi alimentari tutti colorati. Vicino al mercato si trova la fabbrica di nuoc mam, dove il pesce viene fatto macerare in giganteschi tini di legno e orci di terracotta: una vera esperienza di antropologia culturale!

Meritano una visita i resti delle prigioni vietnamite usate durante il conflitto con gli americani dove furono imprigionati e torturati ben 40.000 nord vietnamiti.

Armoniosamente inserito tra mare e montagna, il tempio buddista di Phu Quoc ha una bellissima scalinata che porta il visitatore in un luogo ricco di fascino e tranquillità.

LE ESPERIENZE CHE RACCOMANDIAMO

-Cenare in uno dei numerosi ristoranti di pesce del centro di Duong Dong

-Assaggiare il gelato preparato al momento ad un banchino del mercato

LE STRUTTURE CHE CONSIGLIAMO

(La selezione delle strutture viene fatta al momento dell’effettuazione del viaggio: ci scusiamo per eventuali variazioni nel corso del tempo)                

Fusion Phu Quoc – La più alta espressione del lusso sull’isola, un luogo dedicato al benessere di tutti i sensi. L’hotel si trova sulla costa nord ovest dell’isola in una baia appartata direttamente sulla spiaggia. La peculiarità dell’hotel è la sua tranquillità. La struttura è di recente costruzione e ben inserita nell’ambiente naturale circostante. E’ composto da 97 ampie ville con piscina e giardino privato, modernamente e lussuosamente arredate. Di notevole interesse l’esperienza culinaria offerta dal ristorante Secret Garden collocato nei giardini tropicali del resort tra le brezze provenienti dal mare: la cucina fusion che coniuga armoniosamente gli aromi occidentali con quelli asiatici. Completa la struttura l’elegante pavillon che ospita la Maia Wellness Spa un vero santuario del benessere con 20 suite dove  godere dei numerosi trattamenti proposti.

JW Marriott Phu Quoc Emerald Bay & Spa– Sicuramente l’hotel più particolare dell’isola. Un hotel di design dello stravagante architetto Bill Bensley, sulla spiaggia di Khem, sulla quale dispone di un’area privata. L’hotel, strutturato come se fosse un’università francese del XIX secolo, sembra un sontuoso parco giochi sulla spiaggia. Ogni angolo ricorda l’ambiente accademico. Si tratta di un 5 stelle con varie tipologie di camere ed alcune ville con piscina privata. Diversi i ristoranti gourmet e numerosi servizi di alto livello per adulti e bambini. Ottima la Spa. Di particolare interesse rispetto ad altri hotel dell’isola, la barriera corallina a soli 200 mt dalla riva.

INFORMAZIONI UTILI

DOCUMENTI DI VIAGGIO

È richiesto il passaporto individuale con almeno 6 mesi di validità dalla data di partenza ed il visto d’ingresso viene concesso all’aeroporto di arrivo, previa autorizzazione dell’ufficio immigrazione. Il visitatore dovrà presentarsi all’apposito sportello presso gli aeroporti internazionali munito di 2 fotografie formato tessera e di copia dell’ autorizzazione alla concessione del visto rilasciata dal Dipartimento Immigrazione del Ministero della Pubblica Sicurezza del Viet Nam. È richiesto il pagamento di 45 dollari per persona.

FUSO ORARIO

Lancette avanti di 6 ore durante l’orario solare, di 5 ore invece quando in Italia è in vigore l’ora legale.

CLIMA

Il Viet Nam è visitabile tutto l’anno. D’inverno si privilegiano gli itinerari al centro e al sud con soggiorni balneari a Phan Thiet. L’estate è la stagione ideale per visitare il nord e il centro con soggiorni balneari a Da Nang, Hoi An e Nha Trang. Al sud è caldo tutto l’anno con una stagione secca da fine novembre ad aprile/maggio.

ABBIGLIAMENTO

È doveroso rispettare le usanze locali in fatto di vestiario, soprattutto nei siti religiosi. È doveroso togliersi le scarpe per entrare nei templi ed indossare abiti adeguati. L’abbigliamento deve essere comodo e pratico, leggero, senza dimenticare qualche capo più pesante, a seconda dei luoghi visitati e delle stagioni ed un impermeabile leggero.

LINGUA

Vietnamita. È diffusa, nelle zone frequentate dai turisti, la conoscenza della lingua inglese. Tra le persone anziane prevale la conoscenza della lingua francese.

VALUTA

La moneta vietnamita è il Dong: 1 Euro = 28.173 Dong; 1 USD = 20.810 Dong . Gli Euro ed i Dollari vengono accettati e cambiati ovunque. Nessun problema negli alberghi, negozi e ristoranti per l’accettazione delle principali carte di credito.

ELETTRICITA’

Tensione 220/240 volts. Si consiglia di munirsi di adattatori universali.

TELEFONO

Il prefisso internazionale per il Viet Nam è lo 0084 seguito dall’indicativo della città e dal numero dell’abbonato. Dal Viet Nam per chiamare l’Italia il prefisso è 0039 seguito dal prefisso della città con lo 0 e dal numero dell’abbonato. I cellulari funzionano ovunque.

VACCINAZIONI

Nessuna obbligatoria. È sempre consigliabile consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda, e mangiare frutta solo se sbucciata. È indispensabile munirsi di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali ed antibiotici.

SHOPPING

Sono tantissime le opportunità offerte a chi ama fare acquisti. Una varietà di oggetti bellissimi dall’abbigliamento all’arte, all’antiquariato: ceramiche smaltate, lanterne, tovaglie ricamate, lussuose creazioni in seta o in lino, oggetti in legno di bambù. Generalmente i prezzi sono convenienti. È necessario contrattare con gentilezza, sorridendo e senza arrabbiarsi.

MANCE

Sono apprezzate ovunque e un modo tangibile per ringraziare chi ha reso il servizio con cortesia e disponibilità.

CUCINA

La cucina vietnamita ha conquistato anche l’occidente ed il viaggio è anche l’occasione per una deliziosa avventura gastronomica. Riso e pesce sono i protagonisti indiscussi dei piatti vietnamiti, insieme alle numerose radici dal gusto pungente, le erbe e i tuberi aromatici. Il tipico piatto locale è però il riso in bianco contornato da verdure, carne, pesce e le immancabili spezie! Non mancano poi alcuni piatti tipici della Cina, come gli involtini primavera, le frittelle di riso, il pollo speziato e le tradizionali zuppe, qui solitamente con anguille e vermicelli! Freschezza degli ingredienti e armonia tra sapore e consistenza sono elementi imprescindibili per i vietnamiti.

TASSE D’IMBARCO

Al momento dell’imbarco sui voli internazionali in partenza dal Viet Nam sono richiesti 13 usd per partenze da Ho Chi Minh City

0