Top

Dubai

LA NOSTRA ESPERIENZA A DUBAI

Dubai è la città dove tutto è possibile: gli hotel più lussuosi al mondo, i grattacieli più alti, i centri commerciali con più negozi, la marina più grande, la pista da sci e i ristoranti più esclusivi: è un sogno di lusso che diventa realtà!

A Dubai si può sciare anche con 50 gradi oppure pattinare sul ghiaccio, si può giocare a golf dall’alto di un grattacielo, cenare all’interno di un mega acquario pieno di pesci, fare shopping nel centro commerciale più grande al mondo, alloggiare su un’isola artificiale a forma di palma, godersi il panorama dal grattacielo più alto del mondo, oppure andare alla scoperta della vita tradizionale, quella delle casette basse e dei souk, dei profumi di spezie e pelle lavorata a mano, una corsa nel deserto, una cena sotto le stelle….

BURJ KHALIFA – L’edificio più iconico di Dubai nonché il grattacielo più alto del mondo. Alto 829,80 metri compresa la guglia e 163 piani (+2 sotterranei), è un’avveniristica ed elegantissima costruzione che si innalza a missile verso il cielo, ricoperta di vetro temperato riflettente e alluminio, interamente provvista di terrazzi protetti da alte vetrate e ben 27 affacci panoramici.  L’edifico fu ispirato dal progetto del 1956, mai realizzato, della Illinois Tower, del famoso architetto americano Frank Lloyd Wright. Aperto al pubblico il 4 gennaio 2010 con una sontuosa cerimonia di inaugurazione, il Burj Khalifa ospita uffici, appartamenti e suites di lusso, una moschea, una palestra e l’Armani hotel, residence e ristorante. Al 76° piano una piscina, al 122° piano il ristorante At.Mosphere da cui si può godere di un panorama a 442 metri di altezza, al 124° piano la terrazza panoramica aperta al pubblico denominata “At the Top” e al 148° piano la seconda terrazza panoramica con area esterna “At the Top Sky” entrambe visitabili a pagamento, dotate di cannocchiale con schermo LCD anziché il classico oculare, che consente di vedere sia il panorama in diretta, sia immagini registrate a diverse ore del giorno e con diverse condizioni di visibilità. Oltre il 154° piano sono ospitate emittenti radiotelevisive e, al di sopra del 160° piano, l’ultimo accessibile senza speciali autorizzazioni, ci sono installazioni di servizio per la manutenzione.

DUBAI DOWNTOWN E DUBAI MALL – Si tratta dell’area che circonda il Burj Khalifa, completata nel 2015, che ospita specchi d’acqua e fontane ornamentali con giochi d’acqua, piccoli centri commerciali costruiti come antichi souk, hotels, ristoranti e il famoso Dubai Mall, il centro commerciale più grande del mondo per numero di attività, oggi 1200, inaugurato il 4 novembre 2008 su una superficie di 700 x 600 metri e 16000 posti auto. Il centro ha negozi di ogni genere a partire dalle case di moda di tutto il mondo all’artigianato e cibo locale; i famosi magazzini Bloomingdales e Galeries Lafayette; il più grande suq dell’oro al mondo, con 220 orafi e gioiellieri; il primo parco a tema coperto Sega nel Medio Oriente; un cinema multisala con 22 schermi…..e il magnifico Dubai Mall’s Aquarium e Discovery Centre, installati e gestiti dall’Oceanis Australia Group, l’acquario sospeso più grande del mondo, con il pannello in vetro acrilico più grande del mondo (32.88 m larghezza × 8.3 m altezza × 750 mm spessore per un peso totale di 245,614 kg). Il suo spessore può resistere alla pressione dei 10 milioni di litri d’acqua dell’acquario e la sua trasparenza permette ai visitatori di osservare le oltre 33 000 specie marine. Per visitare le principali zone di Downtown, con ingresso alle terrazze del Burj Khalifa, occorre almeno un’intera giornata.

BURJ AL-ARAB – Hotel a 7 stelle, fra i più lussuosi al mondo, dalla particolare forma a vela. Inaugurato il 1 Dicembre 1999, divenne subito il simbolo di Dubai, tanto da essere inserito nella grafica delle targhe automobilistiche dell’emirato. La struttura è situata su un’isola artificiale costruita appositamente per accentuarne l’”effetto vela” nel mezzo al mare, collegata con un ponte alla spiaggia di Jumeirah. L’hotel non si può ovviamente visitare ma si può cenare, previa prenotazione con codice di accesso, in uno dei suoi famosi ristoranti fra cui il ricchissimo buffet di altissimo livello dove si trova ottimo cibo tradizionale e internazionale con angolo dedicato a ostriche, aragoste e sushi, e l’ Al Mahara, 3 stelle Michelin, famoso per essere ambientato nel mezzo ad un enorme acquario tanto da sembrare sottomarino.

MALL OF THE EMIRATES – Era il centro commerciale più visitato prima del Dubai Mall, famoso per la pista da sci indoor più grande del mondo, 85 metri d’altezza, 80 metri di larghezza con 5 piste fra cui la più lunga di 400 metri. Qui si può praticare: sci, snowboard, slittino, pupazzi e palle di neve, freesytle, Snow Bullet (zip line a 16 metri di altezza) e incontro con i pinguini. Tutta l’attrezzatura viene fornita all’ingresso.

DUBAI MARINA – Dubai Marina è uno dei quartieri più frequentati della città, con il porto turistico più grande del mondo, il centro commerciale Dubai Marina Mall, una passeggiata pedonale di 7 km chiamata Promenade, che si snoda intorno al porto turistico, con bei negozi, panchine per rilassarsi e ristoranti di ottimo livello che propongono cucine di tutto il mondo, e la passeggiata lungomare chiamata The Walk. La spiaggia di Dubai Marina, nota come The Beach, è una delle spiagge più frequentate e allo stesso tempo più belle dell’intera città. Alle sue spalle si trovano hotels di lusso e nuove costruzioni residenziali, mentre davanti si può ammirare l’isola artificiale di Palm Jumeirah con l’iconico Hotel Atlantis sullo sfondo. La spiaggia è molto ben tenuta ed è divisa in zone private degli hotels e in zone pubbliche in parte attrezzate a pagamento e in parte gratuite e non attrezzate dove è però vietato piantare ombrelloni.

PALM JUMEIRAH – Capolavoro ingegneristico definito quasi una follia. Si tratta di un’isola artificiale che vista dall’alto ha la forma di una palma, dove sorgono hotels superlusso e ville esclusive con accesso privato al mare. In una città votata al lusso, Palm Jumeirah è una sorta di oasi per i più ricchi. La costruzione più emblematica di Palm Jumeirah è l’hotel Atlantis posizionato sulla punta estrema, gemello del famoso Atlantis di Bahamas, entrambi celebri per l’enorme acquario che ospitano.

DUBAI FRAME – Situato nel cuore dello Zabeel Park, il Dubai Frame è la nuovissima e spettacolare attrazione di Dubai, un enorme monumento alto 150 metri che ha la forma di una gigantesca cornice dorata, e consente, dal suo 48° piano, di vedere la città da uno dei punti di vita più belli che include sia la città nuova che quella vecchia. Per chi non soffre di vertigini, una parte della passerella ha il pavimento in vetro per osservare il mondo che scorre al di sotto.

DUBAI CREEK – Il Dubai Creek è il canale interno che divide Deira più moderna e commerciale, dalla tradizionale Bur Dubai. Ci si possono fare romantiche crociere con cena e vista sulla città, oppure si può semplicemente attraversare a bordo di una abra, un tipo di imbarcazione tradizionale in legno che è stata per centinaia di anni il principale mezzo di trasporto degli abitanti della città. Dal Creek la vista sulla città è molto suggestiva e offre un punto di vista diverso da quello dei grattacieli.

BUR DUBAI – Posizionato sul lato opposto del Dubai Creek, di fronte a Deira, Bur Dubai è il quartiere della vecchia Dubai, dove si respira la vera anima della città, fatto di edifici tradizionali. Qui si trova la Grande Moschea costruita agli inizi del Novecento, poi demolita e ricostruita nel 1960 e ristrutturata nel 1998, con un bel minareto e numerose cupole; il bianco e imponente Diwan Duilding o Palazzo del Sovrano, sede del principale organo amministrativo del governo di Dubai; il Museo di Dubai, nel Forte Al Fahidi (XVIII secolo), che è il principale sito culturale della città. Inaugurato nel 1971, il museo narra lo stile di vita tradizionale di Dubai e il repentino sviluppo della città.  Fra le zone di Bur Dubai che vale la pena visitare, c’è sicuramente Al Shindafgha, una delle più antiche e allo stesso tempo caratteristiche, con i suoi colori e i suoi rumori, i profumi e il fascino che emanano le sue strade. Da non perdere, infine, la zona di Al Bastakiya, una delle più genuine della città che, con numerose difficoltà, è riuscita a conservare i suoi vecchi edifici e a non farsi travolgere dalla modernità, considerata a tutti gli effetti la “capitale” culturale di Dubai.

DEIRA – Deira è uno dei principali quartieri della città vecchia di Dubai. Le sue origini risalgono al 1841, anno in cui i coloni di Bur Dubai attraversarono il Khor (il fiume) per dare vita ad un nuovo villaggio dall’altra parte del Dubai Creek . Il quartiere si sviluppò molto rapidamente, diventando uno dei punti di riferimento commerciali e culturali di Dubai, anche grazie al mix etnico dovuto a molti abitanti provenienti dagli Emirati Arabi, Arabi del Golfo, Iraniani, Indiani, Pakistani e Somali che affollavano le sue strade. Qui furono costruiti i primi alberghi di lusso, molti con bella vista sul Creek, ma, a parte i souk e alcuni punti lungo il Creek, non ha aree pedonali su cui passeggiare.

I SOUK – Come tutti i paesi arabi, anche Dubai è famosa per i suoi souk, i mercati tradizionali, alcuni nuovi altri antichi. Il souk dell’oro e il vicino e profumato souk delle spezie a Deira sono i più tradizionali e i più visitati, il souk dei tessuti a Bur Dubai è un tripudio di colori di tessuti lussuosi, fra cui sete pregiate, cotoni finemente lavorati e preziosi sari. Molto carino Il souk Al Bahar nell’area di Downtown, nuovo ma costruito nello stile tradizionale. Da non perdere il souk Madinat Jumeirah che coniuga lusso e tradizione. Costruito attorno ad una laguna artificiale, il Souk Madinat Jumeirah ospita più di 40 tra ristoranti e bar di ogni tipo, dai caffè libanesi ai fast food occidentali, passando per opzioni per i palati più raffinati con tavolini all’aperto da dove ammirare i canali e il magnifico profilo del Burj Al Arab.

JEEP SAFARI NEL DESERTO – Da Dubai si può visitare il deserto e consiglio di farlo con un safari in jeep 4×4, che si arrampicano sulle dune sabbiose rendendo l’escursione emozionante e indimenticabile. Meravigliosi i paesaggi che si estendono a perdita d’occhio . Mozzafiato il tramonto che accende di rosso il deserto. Possibilità di cena tipica in una tenda beduina dove si può fumare il narghile’, assistere ad uno spettacolo di danza del ventre, farsi decorare mani e piedi con l’henne’ e provare l’ebbrezza di salire sulla gobba di un dromedario.

LE ESPERIENZE CHE RACCOMANDIAMO

-Salire sul Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo, per un panorama mozzafiato

-Cenare al fantastico buffet del Burj Al-Arab, con ostriche e aragoste illimitate e ottimi piatti di cucina tradizionale

-Cenare al raffinato ristorante “sottomarino” del Burj Al-Arab

-Perdersi nei numerosi souk della città

-Fare un’emozionante escursione in 4×4 nel deserto

LE STRUTTURE CHE CONSIGLIAMO

(La selezione delle strutture viene fatta al momento dell’effettuazione del viaggio: ci scusiamo per eventuali variazioni nel corso del tempo)

Address Downtown – Lussuosissimo hotel ubicato a Downtown, nel grattacielo difronte al Burj Khalifa, collegato al Dubai Mall da un ponte pedonale. I due grattacieli sono divisi dalle fontane danzanti, quindi la vista che si ha da molte camere, ristoranti e locali comuni dell’Address è sublime: le fontane sotto e il meraviglioso Burj Khalifa davanti! Dista 13 km dall’aeroporto. 220 camere e suite con spogliatoi e specchi in stile Hollywood, area salotto e bagno in marmo, in parte con meravigliosa vista sul grattacielo più alto del mondo. 7 fra bar e ristoranti esclusivi che propongono cucine dall’Asia al Sudamerica, oltre alle specialità mediorientali locali e il Neos Bar, ubicato al 63° piano e affacciato sulle fontane e sullo skyline della città in continua evoluzione.

L’Address Downtown ospita un centro Technogym all’avanguardia, un centro benessere esclusivo con 9 sale per trattamenti, un centro business, e il Qix club per i più piccoli.

Habtoor Grand Resort Autograph Collection – Situato a pochi minuti a piedi dalla Marina e dalla famosa passeggiata “The Walk”, 35 km dall’aeroporto. Il complesso è composto da due differenti strutture: il Resort, situato fronte mare nel rigoglioso giardino, e le 2 Tower situate prospicienti il mare. Ottima offerta culinaria nei suoi 6 ristoranti: “Al Dhiyafa Grand Kitchen” che offre servizio a buffet e cucina internazionale; “Luciano’s”, specializzato in cucina italiana; “Bamboo Kitchen”, con specialità thailandesi; “Al Basha”, cucina libanese; “The Grand Grill”, dove si potranno gustare ottime carni sudafricane ed infine “Andreea’s International Fusion Cuisine”. Presenti 2 bar a bordo piscina per rinfrescarsi durante la giornata. A disposizione inoltre il “Salamar” in stile cubano aperto la sera e un Beach Bar aperto tutto il giorno. Infine disponibili l’”Acacia Coffee House” nella lobby, la “White Lounge”, molto elegante e raffinata e l’Horizon Lounge, più allegra e movimentata. Non mancano i divertimenti per la sera: “The Underground Pub”, in stile inglese e il “Dubai One”, locale tradizionale con musica araba.

Ampia spiaggia attrezzata di fronte all’hotel, 3 piscine di cui una con area riservata ai bambini, circondate da una lussureggiante vegetazione ed ideali per coloro che cercano tranquillità e relax. Lettini, ombrelloni e teli mare ad uso gratuito degli ospiti sia in piscina che in spiaggia.  Elixir SPA e palestra. Programma di intrattenimento giornaliero. Per i più piccoli il “Jungle Club” (dai 4 ai 12 anni), un parco giochi dove vengono svolte attività dedicate ai bambini e che comprende una piscina con scivoli d’acqua, altalene e piccola parete da arrampicata.

Hilton Dubai Jumeirah – Direttamente sulla spiaggia di Jumeirah e sulla famosa passeggiata The Walk, l’hotel ha una delle posizioni più invidiabili e spiaggia privata. La struttura partner e collegata, Hilton Dubai The Walk offre la possibilità di avere appartamenti e camere ad un costo inferiore utilizzando le stesse infrastrutture. Le camere sono elegantemente arredate e possono avere una meravigliosa vista sul mare e sulla famosa ruota panoramica. 12 sono i punti di ristoro, fra cui il premiato BiCE Ristorante con cucina italiana autentica, il famoso McGettigan’s, bar dello sport irlandese, il Trader Vic’s, con specialità polinesiane accompagnate da bevande tropicali per cui il locale è famoso, il Mango Tree Thai Bistro, un ristorante tailandese chic e colorato. Palestra completamente attrezzata, spa e miniclub.

INFORMAZIONI UTILI

DOCUMENTI DI VIAGGIO

Passaporto con validità di almeno 6 mesi, visto gratuito rilasciato all’arrivo per un soggiorno di massimo 60 giorni.

LINGUA

L’arabo è la lingua ufficiale. L’uso dell’inglese è molto diffuso nelle zone turistiche e negli ambienti di lavoro.

RELIGIONE

L’80% della popolazione professa l’islam sunnita, il 16% l’islam sciita, mentre il resto è composto da minoranze cristiane e induiste.

VALUTA

Dirham (AED). 1 euro = 5.68 dirham A.E.D. Il dirham (AED) è suddiviso in 100 fils. Le carte di credito internazionali sono accettate ovunque, i bancomat sono numerosissimi.

VACCINAZIONI E PRECAUZIONI SANITARIE

Non è richiesto nessun vaccino. In città, l’acqua del rubinetto è potabile, ma ha un sapore disgustoso perchè si tratta di un miscuglio di acqua del mare priva di sale e di acqua dolce. Quindi è consigliato bere acqua minerale fuori dagli alberghi.

ELETTRICITA’

220 V. Procurarsi un adattatore universale prima della partenza.

MANCE

La maggior parte dei bar e dei ristoranti includono il servizio nel conto. In caso contrario, è consigliato lasciare una mancia del 10%.

TELEFONO

Per chiamare gli Emirati Arabi Uniti dall’Italia, comporre lo 00 + 971 (prefisso del paese). Dagli Emirati Arabi Uniti verso l’Italia: 00 39 + n° desiderato comprensivo di 0 iniziale.

RICHIEDI INFORMAZIONI

    *campi obbligatori





    0