Top

Senegal, il nord e la Casamance

ITINERARIO DI VIAGGIO

1°GIORNO: ITALIA-DAKAR
Partenza dall’aeroporto prescelto, arrivo a Dakar e trasferimento in hotel.

2°GIORNO: DAKAR-ISOLA DI GOREE-LAGO ROSA
Dopo colazione breve visita della caotica Dakar, la stazione coloniale da dove parte ancora il famoso treno Dakar-Bamako, fino al molo dove ci imbarcheremo per l’Isola di Goree, sito dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Qui, tra strette viuzze, graziose casette dai colori sgargianti, bouganville rampicanti e boutique artigianali, visiteremo la Maison del Esclaves, una casa coloniale del 1776 che ospitava gli schiavi prima di prendere la rotta delle Americhe. Rientro a Dakar e proseguimento per il lago Rosa. Sistemazione in hotel, pernotto.

3°GIORNO: LAGOROSA-LOMPOUL-SAINT LOUIS
Prima colazione e visita del Lago Rosa, una laguna circondata da dune le cui acque assumono una colorazione rosata a causa dei sali minerali presenti, celebre per essere stata la tappa finale del rally Parigi- Dakar. Partenza per St Louis con sosta nel Deserto di Lompoul, dove potremo effettuare una passeggiata a piedi o in cammello sulle sue dune dorate. Sistemazione in hotel, pernottamento.

4°GIORNO: SAINT LOUIS
Prima colazione e visita della città coloniale, patrimonio dell’umanità UNESCO, in calesse: la piazza Faidherbe, il palazzo del governatore, il quartiere dei pescatori di Guet N’Dar, il mercato ittico, brulicante di attività, e shopping nei negozi di artigianato locale.  Resto della giornata libero per relax balneare. Pernottamento in hotel.

5°GIORNO: SAINT LOUIS-TOUBA-KAOLACK

Prima colazione e partenza per Touba, città santa governata dalla confraternita Mourid. Visita dell’impressionante moschea finemente decorata, caratteristica per i cinque minareti e i sei mausolei, tra cui quello di Cheick Amadou Bamba, fondatore della setta. Proseguimento per Kaolack, sperando di incontrare alcuni accampamenti di allevatori Peulh lungo il tragitto .  All’arrivo visita del variopinto mercato ortofrutticolo.Sistemazione in hotel, pernottamento.

6°GIORNO: KAOLACK-ZIGUINCHOOR
Prima colazione e partenza per la Casamance. Attraverseremo il Gambia, piccolo stato incastonato all’interno del Senegal e visita della capitale Banjul, con il suo animato mercato. Attraversamento del fiume su chiatta, passaggio della frontiera e proseguimento per Ziguinchor, capoluogo della Casamance. La Casamance è un po’ il cuore del Senegal, una regione ancora molto selvaggia e poco turistica che conserva le antiche tradizioni, i coloratissimi costumi tradizionali e le cerimonie animiste del paese. Una bellissima area verde dove si visitano affascinanti villaggi sperduti nella foresta e spesso raggiungibili solo in barca attraverso i fiumi, che seguono la guida spirituale degli stregoni. Visita dell’antica città coloniale di Ziguinchor che si estende lungo le rive del fiume Casamance, con le sue case basse a arcate, i colonnati, le stradine punteggiate di colorate bouganvilles e le bancarelle con meravigliose stoffe colorate. Sistemazione in hotel e pernottamento.

7°GIORNO: ZIGUINCHOR-CARABANE-CAP SKIRRING
Dopo la colazione visita del frenetico mercato del pesce di Ziguinchor, dove vengono vendute specialità sia di mare che di fiume. Proseguimento per Elinkine dove ci imbarcheremo per l’isola di Carabane, antico avamposto coloniale portoghese e poi francese, che conserva ancora intatti il cimitero e la chiesa. Visita dell’isola, importante centro per lo scambio dei prodotti locali. Nel pomeriggio proseguimento per Oussouye, dove visiteremo dei villaggi tradizionali per assistere alla vita e alle abitudini quotidiani tipiche dei villaggi rurali della Casamance. Potremmo riuscire ad assistere ad un rito di uno stregone nella foresta sacra. Arrivo a Cap Skirring e sistemazione in hotel. Pernottamento

8°GIORNO: CAP SKIRRING
Colazione e giornata libera da spendere sulla magnifica spiaggia di Cap Skirring dal fascino molto selvaggio. Qui le correnti potrebbero essere molto forti quindi ci si deve bagnare con cautela.

9°GIORNO: CAP SKIRRING-SALY

Prima colazione e trasferimento in aeroporto. Volo su Dakar e trasferimento a Saly, la località balneare più famosa del Senegal, con una bella baia protetta dalle correnti.

10°GIORNO: SALY
Colazione e mattinata libera per il relax in spiaggia.

11°GIORNO: SALY-ITALIA
Dopo colazione trasferimento all’aeroporto di Dakar e volo di rientro.

LE ESPERIENZE CHE RACCOMANDIAMO

-Visitare i colorati mercati della Casamance dove si possono acquistare magnifiche stoffe dai colori sgargianti

-Visitare i villaggi nascosti nella foresta e ascoltare le storie che i locali hanno da raccontare

-Passeggiare sulla spiaggia di Cap Skirring

LE STRUTTURE CHE CONSIGLIAMO

Al tempo dell’effettuazione di questo tour avevo scelto  le migliori strutture esistenti. Oggi che sto condividendo le mie esperienze di viaggio, a distanza di quasi 30 anni, molti di quegli hotels probabilmente non esisteranno più o saranno cambiati, quindi non sto a menzionarli. Il Senegal non ha un panorama di strutture ricettive così vario e il servizio è lento e poco efficiente come nella maggior parte dei paesi africani, quindi consiglio di scegliere alberghi di categorie elevate, che comunque non hanno mai costi tanto elevati.

INFORMAZIONI UTILI

DOCUMENTI DI VIAGGIO
Passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di partenza. Non è necessario il visto d’ingresso.
VACCINAZIONI
Nessuna vaccinazione è al momento obbligatoria. Consigliata la profilassi antimalarica.
FUSO ORARIO
Rispetto l’ora solare, un’ora in meno rispetto all’Italia; mentre rispetto l’ora legale è di meno 2 ore.
LINGUA
La lingua nazionale è lo Woloff. La lingua ufficiale è il francese.
MONETA
La valuta ufficiale è il Franco CFA. Attualmente equivale a 656 CFA circa. Nella capitale è facile cambiare mentre nelle altre città non è sempre possibile.
TELEFONO
Per chiamare il Senegal comporre il prefisso internazionale 00221, l’indicativo urbano seguito dal numero desiderato. Per chiamare l’Italia dal Senegal comporre il prefisso internazionale 0039, l’indicativo urbano comprensivo dello zero seguito dal numero desiderato.
ELETTRICITA’
220volt. Consigliamo di portare al seguito un adattatore universale
ACQUISTI
Oggetti di artigianato locale soprattutto maschere, oggettistica scolpita in legno, una ricchissima scelta di oggetti di vimini, ciotole, sgabelli e strumenti musicali. Bellissime le stoffe tessute a mano con vivacissimi colori e raffinate fantasie, perle di vetro e gioielli d’argento, d’oro o di bronzo con tipiche lavorazioni. I mercati e i piccoli laboratori offrono le occasioni migliori: se si contratta a lungo si spuntano buoni prezzi.
MANCE
Ben accette ovunque, specialmente per i più giovani, che a volte non esitano a sollecitarle.
CLIMA
Dovuto alla posizione geografica tra l’Equatore e il Tropico del Cancro, il Senegal beneficia di un clima asciutto e caldo, ma senza eccessi, durante tutto l’anno. Le piogge, abbastanza rare e di breve durata, sono essenzialmente concentrate nella Casamance e nel Senegal Orientale e solo nel periodo estivo.

RICHIEDI INFORMAZIONI

    *campi obbligatori





    0