Top

Nel cuore del tartufo

ITINERARIO DI VIAGGIO

Piemonte, 20-21 novembre 2021

20 Novembre:   Partenza di primo mattino dal luogo convenuto e arrivo verso le ore 12.00 a Alba. Pranzo facoltativo (da confermare alla prenotazione)a L’Inedito Vigin Mudest, ottimo ristorante nel centro storico. Dopo pranzo incontro con la guida e visita della cittadina capitale delle Langhe, nota come città dalle cento torri. Adagiata tra le ridenti colline che le fanno da anfiteatro, la città si estende intorno ad un suggestivo centro storico di struttura medioevale ricco di torri, caseforti e numerosi monumenti. La Cattedrale di San Lorenzo è sicuramente tra le opere più importanti della città: un imponente edificio in stile gotico costruito in caratteristici mattoncini rossi. L’interno è invece caratterizzato da splendidi colori che vanno dal blu all’oro, dal beige al marrone. Bellissima anche la Chiesa della Maddalena, in stile barocco piemontese.
Ma la delizia che rende Alba famosa nel mondo, è il tartufo bianco e la sua fiera che si svolge ogni anno da metà Ottobre a metà Dicembre nel suo centro. Possibilità di visitare quella che quest’anno sarà la 90esima edizione (salvo annullamenti). A seguire visita ad un torronificio tipico con degustazione.
Arrivo in serata all’agriturismo Le Arcate a Sinio, in posizione panoramica. Cena e pernottamento.
21 Novembre:   Colazione in agriturismo a base di prodotti locali e partenza per una suggestiva panoramica  tra le colline per ammirarne i colori autunnali, i vigneti, i borghi ed i tanti castelli. Breve visita del borgo-castello di Grinzane Cavour, in posizione strategica e bellissima su un colle circondato da vigneti: un panorama tipico piemontese, con un castello medievale molto ben conservato. Il Conte Camillo Benso di Cavour fu sindaco del paese per ben 17 anni e soggiornò proprio all’interno del maniero tra il 1832 e il 1849. La sua presenza fu importante perché si adoperò per sviluppare il settore vitivinicolo, incentivando la produzione e il lavoro nei campi.
Visita di Barolo, borgo che dà il nome al famoso vino e passeggiata tra i vicoletti per raggiungere il castello. Degustazione in cantina di vini locali.
Sosta a La Morra, conosciuta come “il balcone sulle langhe” per lo spettacolo superbo e senza paragoni.
Proseguimento per Le Langhe del Barbaresco e pranzo all’ottimo ristorante Rabayà, nel borgo di Barbaresco, con bella terrazza panoramica.
Dopo pranzo visita di Neive, che fa parte della lista dei più bei borghi d’Italia e rientro.
Arrivo a Firenze in tarda serata.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

QUOTA DI PARTECIPAZIONE (min. 16 partecipanti)  EURO 340

Supplemento singola                                                    EURO  25

La quota include:
Bus privato con autista
1 pernottamento in agriturismo con cena (menu a 3 portate) e colazione
Pranzo della domenica con menu a 4 portate, acqua e caffè inclusi
Tutte le visite con guida locale e le degustazioni come da programma
Supplemento menu tartufo 30-40 euro a pasto a seconda della quotazione del momento, da pagare in loco

LE STRUTTURE PROPOSTE

Agriturismo le Arcate – si trova a Sinio, caratteristico borgo di Langa a pochi chilometri da Alba. Tra vigneti e noccioleti, l’agriturismo consente di trascorrere un piacevole soggiorno all’aria aperta. Passeggiando fra i boschi, a contatto con la natura, si apprezzano i ritmi e i sapori di un tempo. Situato a 500 metri di altitudine, in posizione panoramica, offre una magnifica vista sugli ordinati vigneti, sui noccioleti, sui castelli della zona del Barolo come Grinzane Cavour, Castiglione Falletto, Serralunga d’ Alba e sulle montagne del cuneese. Il ristorante offre l’opportunità di gustare i semplici menù della tradizione piemontese.

RICHIEDI INFORMAZIONI

    *campi obbligatori





    0